...Preparazione

Filtrato in abbondanza
Questo metodo è diffuso nel Nord America, nei paesi dell'Europa del Nord e in Francia.
L'acqua, portata a ebollizione, viene versata sul caffè macinato contenuto in un filtro di carta.
Il tempo di preparazione varia dai 6 agli 8 minuti.
La bevanda così ottenuta è trasparente e non contiene particelle solide in dispersione.

Caratteristiche del caffè “filtrato”:
• Corposità non elevata
• Gusto e aroma molto delicati.
Il caffè filtrato viene preparato preventivamente in grandi quantità e successivamente conservato in recipienti termici.

Bollito alla nordica
In questo caso, il caffè macinato grossolanamente e tostato chiaro viene fatto bollire in acqua per circa 10 minuti.
Lo si versa poi nella tazza senza filtrarlo. Prima di berlo bisogna aspettare che si depositino i fondi.
Questo metodo è diffuso in Norvegia e nelle regioni settentrionali dei Paesi scandinavi.
Per la preparazione si utilizzano circa 10 g di caffè per tazza (volume 150-190 ml).

Preparazione

Oltre all'espresso esistono altri metodi di preparazione del caffè, tutti basati sull'estrazione con acqua calda del caffè macinato.

Con la Moka
La famosa caffettiera moka, molto diffusa in Italia, è composta da tre parti fra loro collegate:
• la caldaia nella quale viene versata l'acqua
• un filtro metallico funzionale al contenimento del caffè macinato finemente
• una parte superiore che raccoglie e contiene la bevanda filtrata

L'acqua posta nella caldaia, una volta raggiunta l'ebollizione, sotto la spinta del vapore passa attraverso il filtro metallico, pieno di caffè macinato, giungendo nella parte superiore della moka.
La bevanda a questo punto è pronta per essere servita e consumata.
Generalmente presenta una tazza non particolarmente cremosa e meno corposa dell'espresso.
Il gusto del caffè fatto con la moka dipende moltissimo dalla preparazione e dalle miscele impiegate.

Per la preparazione del caffè con la Moka si consiglia di:
• non pressare la polvere di caffè nel filtro
• regolare in maniera moderata la fiamma
• pulire la caffettiera dalle tracce di caffè senza l'uso di detersivi.

Antico alla Turca
Il caffè alla turca è una bevanda molto diffusa nei paesi mediorientali e in Grecia. Esso presenta delle caratteristiche molto differenti rispetto alle altre modalità di preparazione del caffè.
Per la preparazione del caffè alla turca:
• la polvere del caffè, macinato in modo quasi impalpabile, viene introdotta dentro dei contenitori insieme con lo zucchero;
• contemporaneamente l'acqua viene portata a ebollizione in un recipiente alto di rame stagnato;
• una volta raggiunta l'ebollizione, si versa l'acqua nei bricchi contenenti la polvere di caffè;
• prima di bere è necessario aspettare che il macinato si depositi sul fondo dei contenitori.

...Preparazione

Filtrato in abbondanza
Questo metodo è diffuso nel Nord America, nei paesi dell'Europa del Nord e in Francia.
L'acqua, portata a ebollizione, viene versata sul caffè macinato contenuto in un filtro di carta.
Il tempo di preparazione varia dai 6 agli 8 minuti.
La bevanda così ottenuta è trasparente e non contiene particelle solide in dispersione.

Caratteristiche del caffè “filtrato”:
• Corposità non elevata
• Gusto e aroma molto delicati.
Il caffè filtrato viene preparato preventivamente in grandi quantità e successivamente conservato in recipienti termici.

Bollito alla nordica
In questo caso, il caffè macinato grossolanamente e tostato chiaro viene fatto bollire in acqua per circa 10 minuti.
Lo si versa poi nella tazza senza filtrarlo. Prima di berlo bisogna aspettare che si depositino i fondi.
Questo metodo è diffuso in Norvegia e nelle regioni settentrionali dei Paesi scandinavi.
Per la preparazione si utilizzano circa 10 g di caffè per tazza (volume 150-190 ml).

Loro hanno detto
mi Piace e Tu?